IL CONSOLATA FESTIVAL...

Il Consolata Festival, campo di animazione tenutosi a Casa Milaico dal 14 al 22 agosto 2009, è nato dall'idea che un linguaggio giovane, trascinante ed efficace per comunicare con la gente comune è … la musica. Le principali corali dei Centri di Animazione dei Missionari della Consolata in Italia si sono riunite per una settimana e hanno portato alla gente la loro passione per la musica e per la missione: il Coro Amani di Torino, il Consolata Choir di Martina Franca, il coro di Bevera, il Coro Disordine Sparso di Rovereto e il coro Tatanzambe, sono stati protagonisti di 5 concerti in diverse località della provincia di Treviso portando con sè tutta l'energia e l'entusiasmo che ciascuno di questi cori ha da vendere..... L'idea di mettere insieme 5 corali nate in tempi diversi ed in regioni diverse, e di portare un repertorio di canti religiosi provenienti da tutto il mondo nelle piazze, nei teatri e nelle chiese era assolutamente inedita.

Ebbene, un enorme lavoro organizzativo, una buona dose di entusiasmo dei cori partecipanti, l'accompagnamento dei Missionari della Consolata (nelle persone di Padre Renato Martini e Padre Vincenzo Salemi), e la squisita accoglienza dei Laici Missionari della Consolata di Casa Milaico (Riccardo e Chiara Colombo), insieme alla preghiera e all'aiuto che il Signore ha voluto darci … hanno fatto della 1° edizione del Consolata Festival un vero e proprio successo!

… un successo per il clima di comunione e di fraternità che si è creato a partire dal primo giorno, vivendo quello spirito di famiglia che stava tanto a cuore al Fondatore;

… un successo per la qualità della musica che abbiamo portato alla gente, nei 5 concerti: nella chiesa di Cison, nelle Case di Vittorio Veneto e Villa Pisani a Biadene, tra i monti del Cansiglio e nel teatro di Asolo;

… ma soprattutto un successo per la gioia con cui abbiamo contagiato chi ci ascoltava e per il messaggio missionario che attraverso i canti, le immagini e le testimonianze abbiamo trasmesso.



area privata